mercoledì 10 dicembre 2008

Disclaimer

Odio i disclaimer.
Per chi non sapesse cosa sono: trattasi di testo in "legalese" appiccicato ad ogni e-mail inviata. Robe tipo:

This e-mail is intended exclusively for the addressee. If you are not the addressee you must not read, copy, use or disclose the e-mail nor the content; please notify us immediately [by clicking "Reply"] and delete this e-mail.
The contents of this e-mail as received may not be a complete version. The information in this e-mail is confidential and may be privileged. If you are not the intended recipient, please destroy this e-mail and notify the sender immediately - you should not retain, copy, distribute or use this e-mail for any purpose, nor disclose any of its contents to any other person.

Questo in OGNI messaggio inviato.
Conversazione e-mail tra due utenti che utilizzano i disclaimer:

Ciao, come va?

This e-mail is intended....

Bene!

This e-mail is intended...

eccetera eccetera.

Insomma: i disclaimer, oltre ad essere assolutamente inutili, sono estremamente dannosi, in quanto impediscono la lettura di una "conversazione" instaurata tramite scambio di e-mail. Qua si impone una digressione (altri le chiamano "divagare") sull'odiosa pratica del "top-posting" ovvero l'abitudine di rispondere ai messaggi SOPRA a quello che ci è stato scritto. Un ignoto genio ha scritto questa cosa, che dovrebbe essere marchiata a fuoco sul dorso delle mani di chiunque utilizzi un PC:

A: Because it messes up the order in which people normally read text.
Q: Why is top-posting such a bad thing?
A: Top-posting.
Q: What is the most annoying thing in e-mail?

Che tradotto è all'incirca:

Risposta: Perchè inverte l'ordine in cui la gente normalmente legge il testo.
Domanda: Perchè il top-posting è una cosa così brutta?
Risposta: Il top-posting
Domanda: Qual è la cosa più fastidiosa nello scambio di messaggi e-mail?

Ma tanto la gente continuerà a top-postare. E ad usare disclaimer inutili ed assurdi.

Tornando ai disclaimer: non solo sono inutili e dannosi. Molti sono anche stupidi. Ad esempio, quello che ho citato sopra, quando dice "If you are not the addressee you must not read..." ok, non avrei dovuto leggere. E adesso? Mi suicido? Mi mandi un sicario a casa? Un avviso del genere andrebbe messo all'inizio del messaggio, non alla fine. Ma forse, leggendo quella roba, la gente interromperebbe la lettura per telefonare al mittente e mandarlo a fare in culo. Senza omettere un bel disclaimer vocale al termine della telefonata.

Comunque ho deciso: le mie e-mail, da oggi, si concluderanno con questo disclaimer studiato apposistamente per me dal reparto legale dell'agenzia dove lavoro.

In ottemperanza al D.L. n. 196 del 30/6/2003 in materia di protezione dei dati personali,le informazioni contenute in questo messaggio sono strettamente riservate ed esclusivamente indirizzate al destinatario indicato, oppure alla persona responsabile di rimetterlo al destinatario. Se hai ricevuto questo messaggio, e stai leggendo queste righe, suppongo che tu abbia letto anche quello che ci sta sopra.
Qualora tu sia chi dici di essere, e tu sappia che io sicuramente volevo inviarti questo messaggio, tutto ok. Se tu invece non sei chi dici di essere, o io non volevo mandarti questo messaggio, avvisami. Provvederò a mandarti a casa (o in ufficio) un incaricato, il quale avrà cura di cancellare il messaggio dal tuo PC. Lo stesso incaricato provvederà ad ipnotizzarti per rimuovere dal tuo cervello (qualora tu ne abbia uno) i ricordi di questo messaggio.
Qualora tu fossi una coniglietta di Playboy, specificalo nel messaggio di notifica. Non manderò l'incaricato: verrò di persona.

4 commenti:

kamar ha detto...

L'ufficio legale? Sei sicuro che non sia stato il frizzantino di ieri sera?

Storvandre ha detto...

il mio disclaimer è:

se non sei la persona a cui volevo mandare la mail, per piacere, potresti almeno far finta di esserlo?

Storvandre ha detto...

e vogliamo parlare del "A CHE CAZZO SERVE IL TASTO BLOC MAIUSC?"

cavarlo via dalle tastiere per sempre... il mio sogno...

misterpinna ha detto...

eh, anche quello è una bella piaga.
COME SE PER SCRIVERE MAIUSCOLO NON SI POTESSE UTILIZZARE IL MIGNOLO SPIACCICATO SULLO SHIFT DI DESTRA.